Campioni in omaggio per ogni acquisto | Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Campioni in omaggio per ogni acquisto

Filtra prodotti

show blocks helper

Categorie prodotto +

Prodotto Brand +

Prezzo

Brand Doers of London

Una beauty routine per LUI, green, cruelty free e di grande qualità.

Inside the sun – SOLARI


Scegliere i  solari giusti



Come anticipato nell’ultimo articolo che ho scritto, la protezione solare è fondamentale non solo per le pelli impure, ma per tutti i tipi di pelle.

Vi svelo anche un segreto… il sole non è solo al mare e al mare non c’è necessariamente il sole! Usciamo dall’associazione mare-sole ed iniziamo ad utilizzare la protezione solare anche per andare a fare shopping in centro città.

Sul mondo de i solari se ne sono dette di cotte e di crude; oggi cercherò di spiegarvi alcuni concetti importanti cercando di non annoiarvi troppo.

Le tipologie di filtri solari sono due: inorganici (detti anche filtri fisici) ed organici (filtri chimici); entrambi sono in grado di ridurre la quantità di radiazioni solari che penetrano nella cute, ma con meccanismi diversi. I filtri chimici sono molecole cheassorbono le radiazioni UV e le convertono in una forma di energia meno dannosa. I filtri fisici (che trovate nell’elenco ingredienti come Titanium Dioxide o Zinc Oxide) riflettono i raggi UV grazie alla loro opacità (avete presente la striscia bianca che vi rimane sul braccio quando spalmate il vostro solare preferito?); per aumentarne l’accettabilità cosmetica, possono essere inseriti all’interno della formulazione in forma micronizzata (nano particelle) rendendo la preparazione invisibile sulla cute.

Quando scegliete un prodotto solare controllate se protegge sia contro gli UVB (indicato in etichetta come SPF) sia contro gli UVA (in etichetta con il simbolo UVA cerchiato) e valutatene, se potete, l’applicazione e come lo sentite sulla pelle perché un fattore molto importante è la QUANTITA’ che applicate. Mi spiego meglio: per ottenere l’SPF indicato in etichetta, la quantità di prodotto da applicare è di 2mg/cm2, che per un adulto corrispondono circa a 30grammi… ad applicazione!! Questo vuol dire che il vostro tubetto da 100grammi dovrebbe durarvi circa una giornata in spiaggia. Sapete quanto ne mettiamo in media? Dai 0,39 a 1mg/cm2, quindi meno della metà. Per cercare di “aggirare” questo problema si potrebbe riapplicare la crema ogni ora invece di ogni 2 ore come generalmente consigliato.

Come scegliere l’SPF più adatto a noi? Innanzitutto conoscendo il nostro fototipo e mettendolo in correlazione con l’UV index che ci dice quante radiazioni solari raggiungono la superficie terreste in una determinata area geografica (il sole di Rimini non è uguale a quello delle Maldive); lo trovate in tutte le applicazioni meteo nei vostri cellulari. Più l’UV index è alto, più radiazioni UV raggiungono la superficie.

SPF 20, 30, 50, 100… Che confusione! Sappiate che SPF 100 non indica una protezione totale dai raggi UVB (schermare completamente le radiazioni UV non è possibile). Altro mito da sfatare: la protezione 50 protegge circa la metà rispetto alla 30. Falso! Un SPF 30 filtra circa il 97% dei raggi UVB mentre una 50 circa il 98%. Quindi ragazze valutate bene prima di scegliere una protezione solare e abbondate con l’applicazione: le nuove formulazioni sono anche ricche di attivi vegetali nutrienti che regalano alla vostra pelle morbidezza e setosità.

 

 


♥Grafica a cura di @glitterinmysoul ♥

Come i solari della linea DARLING che sono ricchi di oli vegetali emollienti come il Monoi di Tahiti e l’olio di albicocca ma anche di attivi idratanti come l’allantoina. Tutti questi ingredienti migliorano lo stato della nostra pelle e se utilizzati in sinergia con una crema doposole possono rendere l’abbronzatura più uniforme e la pelle più brillante e morbida. Nel doposole della linea DARLING, sono presenti un’alta concentrazione di oli vegetali, ma anche attivi lenitivi ed idratanti come gli estratti di camomilla e la niacinamide.

Per chiudere in bellezza una notizia flash: il sole invecchia la pelle! Il miglior ingrediente antiage è senza dubbio la protezione solare!

Martina F. -Dott.ssa e cosmetologa- per Ousia

Network

Journal
Newsletter